Notte brava a Longdon Street

Ho amato le assenze, le ho cullate come fossero fantasmi di vento.

Ho inondato le lacrime di poesie, come i vecchi ubriachi fanno nelle osterie di Longdon Street,

ma nulla ha difeso la mie pene dalla violenza degli accordi,

troppo mobili per vanificare

la dissoluzione delle mie ossa. 

Notte brava a Longdon Streetultima modifica: 2008-07-17T10:34:40+02:00da contetancredi
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Notte brava a Longdon Street

Lascia un commento